Male al cuoio capelluto? Aiutati con la spazzola in bioplastica scioglie i nodi e massaggia la cute



Se hai male al cuoio capelluto aiutati con la spazzola in bioplastica: scioglie i nodi, massaggia la cute ed è molto utile anche se hai i capelli corti.


Soffri quando è il momento di pettinare i capelli, anche se usi creme districanti?

Se la tua risposta è si, questo articolo fa al caso tuo.

I prodotti districanti aiutato in questa fase tanto fastidiosa quanto necessaria, ma a volte alcun* clienti sentono molto fastidio, o addirittura dolore, pur usando creme emollienti. È molto interessante capire perché ad alcune persone anche solo sfiorando il cuoio capelluto si provoca male.






A cosa è dovuto il male al cuoio capelluto?

La sensazione di dolore percepita alla radice è a volte collegata all'irritazione del cuoio capelluto ed è un possibile sintomo della tricodinia.


Le cause possono essere di diversa natura

  • l'asciugatura con una temperatura del phon troppo calda

  • prodotti modellanti con siliconi chimici che occludono i pori del cuoio

  • uno shampoo troppo aggressivo

  • inquinamento e agenti climatici

  • stress

  • una dieta poco bilanciata (se vuoi approfondire il rapporto tra cibo e benessere dei capelli)


Come trovare una soluzione a questo problema?
Usa prodotti adatti alla tua cute.

Noi dello staff di Tempo Giovane Hair Spa siamo specializzati in trattamenti benessere di biocosmesi che possono aiutarti a risolvere alcune di queste cause: ad esempio utilizzando prodotti di origine vegetale adatti al tuo cuoio capelluto si evita l'occlusione dei pori e irritazione.

È sempre necessaria un'anamnesi per ogni singolo caso prima di utilizzare qualsiasi tipo di prodotto.


Massaggia delicatamente il cuoio capelluto

Questo è un altro fattore molto importante. Diciamo sempre ai nostri clienti che la tendenza a non toccare mai la cute perché fa male è la soluzione più sbagliata. Il cuoio capelluto è costituito principalmente da vasi sanguigni, il corretto massaggio ne stimola la circolazione agevolando così una giusta ossigenazione.


Dona alla tua testa un dolce massaggio, bastano:

  • spazzola giusta

  • 1 minuto del tuo tempo

In questo video Ruggero ti spiega alcune piccole regole per una spazzolatura fatta a regola d'arte



E per non soffrire più quando districhi i capelli?

Ora che abbiano affrontato e risolto il problema alla base possiamo concentrarci su accorgimenti per districare i capelli più facilmente.

Ti consigliamo sicuramente un pettine a denti larghi oppure esistono spazzole per capelli e cuti sensibili.


Come la nostra spazzola in bioplastica biodegradabile che districa i capelli bagnati e asciutti senza danneggiarli o spezzarli.

Questa spazzola è realizzata in mais e manioca, un tubero di origine dell'America Centrale; questo aspetto ci ha molto affascinati e poi provandola abbiamo sperimentato anche la sua efficacia.


Spazzola biodegradabile

Le setole sono lunghe 2 cm, sono molto morbide e la punta arrotondata permette una leggera spazzolatura svolgendo un leggero e piacevole massaggio sul cuoio capelluto.

Anche la sua forma a foglia con ramificazioni della struttura centrale permette alle setole di essere molto flessibili ed entrare in profondità.





È buona abitudine una volta tolti i nodi spazzolare capelli asciutti asciutti per qualche minuto così da esercitare un massaggio benefico e rilassante migliorando la circolazione dei capelli.


Se hai dubbi contattaci

WhatsApp 339 374 9682

Ci ritroviamo con il prossimo articolo per il benessere dei tuoi capelli.



Un salone dove la bellezza è consapevole